(Finanza.com) Campanello d’allarme per il prezzo dell’oro. Nel periodo aprile/giugno le importazioni indiane hanno registrato una contrazione pari al 56% rispetto all’anno passato scendendo da 301 a 131 tonnellate metriche a causa degli altri prezzi e tassazioni sulle importazioni. Ha sicuramente pesato anche la debolezza della rupia rispetto alle altre valute, al dollaro in particolare.