(Finanza.com) Una crescita economica più lenta e una politica inefficiente sono solo alcuni dei fattori che potrebbero far perdere all’India il rating di “investment grade” da parte di Standard & Poor’s. Il report dell’agenzia, diffuso oggi, sostiene che la lenta reazione del governo di New Dehli a una crescita più lenta e a una maggiore vulnerabilità agli shock economici globali potrebbero rendere l’India il primo Paese dei Bric (che comprende anche il Brasile, la Russia e la Cina) a perdere il giudizio di “investment grade”. Il rating, attualmente a BBB-, è infatti un gradino sopra il livello di “speculative grade”.