Il Ministro Giulio Tremonti ha incontrato gli investitori cinesi con cui sta costruendo una strategia per il superamento della crisi del debito italiano.

La conferma dell’incontro è arrivata da alcune fonti del Ministero del Tesoro. Già in passato c’era stato un avvicinamento, adesso si procede verso il consolidamento del rapporto. Giulio Tremoni ha incontrato Lou Jiwei che è il presidente del fondo sovrano cinese China Investment Corp. A livello mondiale si tratta del quinto fondo in classifica per capitale d’investimento.

Quel che l’Italia ha proposto al fondo è di partecipare agli investimenti sul debito italiano.

Una notizia che ha fatto rimbalzare il Dow Jones che ha chiuso con un +0,63 per cento nonostante l’intera giornata sia stata caratterizzata dai ribassi.

Il meeting con il China Investment Corp non è una novità, visto che a Pechino i funzionari italiani avevano già incontrato il team del fondo Cic e del China’s State Administration of Foreign Exchange.

Siccoma la BCE ha detto che l’acquisto dei bond governativi sul mercato secondario non può essere illimitata nel tempo, il nostro Ministro del Tesoro ha chiesto l’appoggio cinese e ha annunciato le trattative subito dopo la notizia dell’asta di BTp.

Per quanto riguarda lo spread ha superato i 380 punti base.