(Finanza.com) Quella appena conclusa è la quarta settimana consecutiva in salita per i Treasury statunitensi, striscia più lunga da luglio e che ha portato i rendimenti del decennale ai minimi da inizio settembre (1,58% alla chiusura di venerdì). Sull’umore del mercato pesa ancora l’incertezza legata al fiscal cliff con l’inizio venerdì dei colloqui tra Obama e i rappresentanti del Congresso Usa per evitare il cosiddetto dirupo fiscale, incertezza che alimenta la domanda di beni rifugio. Inoltre in settimana le minute della riunione di ottobre della Fed hanno evidenziato la propensione di alcuni membri della banca centrale di potenziare il QE3 procedendo il prossimo anno con l’acquisto anche di Treasury.