Fra le spese che una famiglia deve affrontare, incidono molto anche le ripetizioni di cui i ragazzi in età scolare necessitano per colmare eventuali lacune che non riescono a recuperare soltanto grazie al normale orario scolastico. Una spesa non indifferente, cui molte famiglie devono sottostare e che presenta una domanda continua. Almeno uno studente su quattro si vede costretto a ricorrere alle ripetizioni per cercare di saldare i propri debiti scolastici: ricorrere a qualcuno che si dedichi completamente al singolo studente sembra essere infatti il modo migliore per coprire lacune e mettersi al passo con il resto della classe.

Le ripetizioni, però, hanno un costo nient’affatto economico: secondo un’indagine, ad esempio, chiedere ripetizioni di greco e latino – quelle considerate più care – costerebbe in media 21 euro all’ora. Una somma che non tutte le famiglie possono ovviamente permettersi. Per quanto riguarda le materie umanistiche come italiano e storia, il costo medio differisce di poco: in questo caso la somma richiesta è di circa 20 euro all’ora.

Scende di poco anche il prezzo medio per un’ora di ripetizioni incentrate sulle materie economiche e/o statistiche: in questo caso si parla di una somma media che si aggira attorno ai 19 euro l’ora. Costa un po’ meno chiedere ripetizioni di lingue straniere o di materie tecniche (come informatica o tecnologia): qui la spesa media è di circa 18 euro l’ora. Seguono poi la spesa media per matematica (17 euro l’ora) e quella per scienze (16 euro l’ora).