(Finanza.com) Iberdrola ha riportato utili in linea con le aspettative, grazie alla performance all’estero che ha controbilanciato la debolezza sul mercato interno. Il gruppo spagnolo dell’elettricità e del gas naturale ha chiuso i primi nove mesi dell’anno con un utile netto di 2,4 miliardi di euro, in rialzo del 12% rispetto all’anno prima. L’Ebitda si è attestato a 5,78 miliardi di euro, centrando le attese degli analisti. Gli utili sono stati sostenuti dal mercato internazionale che è cresciuto del 52%, mentre in Spagna si è registrata una contrazione del 36%. L’utility ha fatto sapere che gli investimenti sono diminuiti del 67% rispetto all’anno prima e la cessione di asset ha raggiunto i 300 milioni di euro, con l’obiettivo di rafforzare la posizione finanziaria del gruppo.