(Finanza.com) Tempi duri per i dipendenti di Hewlett-Packard. Ieri sera il colosso Usa dei pc ha annunciato un piano di ristrutturazione che prevede 27 mila licenziamenti entro il 2014, pari all’8% della sua forza lavoro. Con questa mossa, lacrime e sangue, e implementando altre HP si attende di risparmiare tra i 3 e i 3,5 miliardi dollari. Il gruppo californiano ha inoltre fatto sapere che, per cercare di contenere i licenziamenti, offrirà pacchetti di pensionamento anticipato.