Molti investitori hanno visto nel currency market, cioè il mercato delle valute, un’opportunità di guadagno rapido. Abbiamo visto la definizione del termine Forex, adesso proponiamo una piccola guida. Il Forex era vietato dagli accordi di Bretton Woods che avevano limitato la speculazione sulle valute, poi dal 1971 si è diffuso questo mercato che è diventato rapidamente il più grande, in proporzione, tra quelli disponibili sull’intera scena finanziaria.

Gli investitori che usano il Forex Trading, sono coloro che si aspettano un grande guadagno in breve tempo. Oggi, attraverso i broker, tutti possono avere accesso al mercato delle valute. Inizialmente si può partire con investimenti di piccole dimensioni, anche di soli 50 euro.

Il consiglio che si dà a chi si sta per lanciare in questi affari, è decidere preliminarmente il budget che si è disponibili a perdere. Generalmente si cambiano dollari per euro e il gioco è quello di aspettare che il tasso di cambio tra le due valute arrivi a limiti vantaggiosi per dare avvio alla speculazione.

Per iniziare è bene individuare un buon broker e poi affidarsi alle piattaforme Forex Trading. In genere è tutto gestibile tramite computer e direttamente online. Questa facilità d’uso, però, corrisponde ad una facilità di spesa che può essere per certi versi, pericolosa.