(Finanza.com) La debolezza dell’economia greca è certificata dagli ultimi dati usciti questa mattina. Il Pil del primo trimestre 2012 è stato rivisto al ribasso a -6,5%, dopo il -6,2% evidenziato nella prima lettura. Crolla il mercato dell’auto. A maggio le immatricolazioni greche hanno mostrato un tonfo del 46,9% rispetto allo stesso mese dello scorso anno.