L’Eurogruppo ha approvato in via definitiva gli aiuti alla Grecia, così come da attese. I ministri delle finanze della zona euro, riuniti a Bruxelles, hanno valutato positivamente gli sforzi fatti finora da Atene e l’esito positivo del piano di buyback che si è concluso ieri con una adesione superiore agli obiettivi.

“L’Eurogruppo ha ribadito che questo, insieme alle iniziative concordate nella riunione del 27 novembre e la piena attuazione del programma di adeguamento, riporterà il debito pubblico della Grecia su un percorso sostenibile, al 124% del Pil nel 2020 – si legge nella nota – La Grecia e gli altri Stati membri dell’area dell’euro sono pronti ad adottare misure supplementari, se necessario, per garantire che questo obiettivo venga raggiunto“.

La Grecia riceverà 49,1 miliardi di euro in diverse tranche. La prima sarà di 34,3 miliardi e verrà versata ad Atene già nei prossimi giorni, mentre il rimanente sarà diluito nel corso dei primi tre mesi del 2013. Le risorse così elargite serviranno per la ricapitalizzazione del sistema bancario ellenico e per finanziare il deficit finanziario del Paese.