(Finanza.com) Nel corso dell’incontro di ieri con l’onorevole Angelino Alfano, segretario del Pdl, il presidente del Consiglio Mario Monti ha ascoltato con interesse l’illustrazione della proposta elaborata dal Pdl per un piano di dismissioni del patrimonio pubblico nell’obiettivo di ridurre in modo significativo il debito pubblico. Il governo, si legge in una nota diramata da Palazzo Chigi, condivide la finalità della proposta e ricorda che a tal fine nella legge di conversione del decreto per la revisione della spesa pubblica promulgato oggi dal presidente della Repubblica, sono previste diverse misure volte alla valorizzazione e successiva dismissione del patrimonio dello Stato sia degli immobili che delle partecipazioni pubbliche anche attraverso la creazione di specifici fondi presso la Cassa Depositi e Prestiti e l’Agenzia del Demanio. Il presidente e il ministro Vittorio Grilli hanno espresso il loro apprezzamento per la volontà del Pdl di collaborare con il governo per esaminare metodi e tempi del programma di dismissioni pubbliche, e si è convenuto di proseguire questo approfondimento comune.