La crisi non tocca Google. Il motore di ricerca ha diffuso conti trimestrali migliori delle attese e sull’intero il 2012 ha sorpreso annunciando ricavi record. La reazione del mercato è stata immediata. Nella sessione after-hours l’azione ha guadagnato il 5%.

Nel trimestre che si è chiuso lo scorso dicembre gli utili si sono attestati a 2,89 miliardi di dollari, 8,62 dollari ad azione, in rialzo rispetto ai 2,71 miliardi, o 8,22 dollari ad azione registrati nel corrispondente periodo del 2011. I ricavi sono cresciuti a 11,34 miliardi, contro gli 8,13 miliardi del periodo di riferimento. Gli analisti si attendevano utili pari a 10,47 dollari per azione su ricavi pari a 12,34 miliardi.

Non solo. A sorprendere è stato anche il risultato raggiunto sull’intero 2012. L’amministratore delegato di Google, Larry Page, ha infatti fatto sapere che per la prima volta nella storia i ricavi hanno toccato quota 50 miliardi di dollari in un intero esercizio.