Avvenimento di portata storica a Wall Street. Nella seduta di ieri Google ha superato per capitalizzazione di mercato Microsoft. Il re dei motori di ricerca vale più del numero uno incontrastato dei software. La market cap dell’azienda di Mountain View ha raggiunto i 249,5 miliardi di dollari contro i 247,8 miliardi del gruppo fondato da Bill Gates.

Ora Google è la terza società di maggior valore quotata sulla Borsa di New York, alle spalle di un’altra big della tecnologia, Apple, e di uno dei pochi rappresentanti della old economy: la petrolifera Exxon.

Proprio Apple, la società a maggior capitalizzazione della storia, era stata protagonista del primo sorpasso su Microsoft nel 2010. Il divario tra Apple e Google resta ancora ampissimo, con la società fondata da Steve Jobs che in Borsa vale qualcosa come 630 miliardi di dollari. Le strade dei due gruppi stanno però venendo sempre più a incrociarsi. Oltre alla leadership nei motori di ricerca, Google è infatti divenuta con Android uno degli attori principali nei software per la telefonica mobile e ha ulteriormente accelerato nella presenza sul mobile con l’acquisizione di Motorola Mobility.  

Negli ultimi tre mesi Google ha visto crescere in maniera esponenziale le proprie quotazioni, mettendo a segno un rialzo vicino ai 30 punti percentuali. Un’azione della società di Mountain View vale 759 dollari. Nata nel 1998 dall’intuizione di due studenti della Stanford University, Sergey Brin e Larry Page, Google è sbarcata a Wall Street nel 2004 a un prezzo di 85 dollari.