(Finanza.com) Il presidente del Consiglio, Mario Monti, ha sottoposto per informativa al Consiglio dei Ministri un provvedimento di sua iniziativa che definisce il regolamento per l’individuazione delle attività di rilevanza strategica per il sistema di difesa e sicurezza nazionale. In altre parole, il decreto definisce il perimetro e i contenuti del possibile esercizio dei poteri concessi dal decreto sulla “golden share”. E’ quanto si legge nel comunicato stampa del Governo al termine della riunione del Cdm. Nel dettaglio, il provvedimento rende possibile l’applicazione dei poteri speciali delegati al premier su proposta del ministro della Difesa e, qualora si tratti di aziende controllate dallo Stato, su proposta del ministro dell’Economia.