Quali sono le professioni in grado di sfidare i dati Istat relativi alla disoccupazione? Tra i giovani la quota di under 35 che può contare su un posto di lavoro è infatti scesa a 5 milioni 876 mila nel secondo trimestre del 2012, registrando quindi una diminuzione di quasi un milione e mezzo di persone – pari al 19,9% – rispetto allo stesso periodo del 2007.

Una risposta arriva da “Federconsumatori giovani”, che ha stilato un elenco delle figure professionali particolarmente richieste sul mercato del lavoro.

Ingegneri, sviluppatori e analisti informatici - Il settore IT (Information Technology) è in continua evoluzione – spiegano da “Federconsumatori giovani” - quindi le persone che possiedono competenze in questo ambito possono avere minori difficoltà nella ricerca di un impiego. Tra gli annunci di lavoro, infatti, compaiono frequentemente richieste per ingegneri elettronici e meccanici, programmatori e sviluppatori software, sistemisti e analisti informatici.  

Settore commerciale – Sono molte anche le aziende e le società che cercano personale da inserire nel settore vendite: non solo store manager e addetti alle vendite, ma anche promoter, impiegati commerciali e agenti di commercio.

Mestieri in via di estinzione – Altrettante possibilità, poi, si presentano per coloro i quali sono in grado di svolgere dei lavori che vengono scelti da un numero sempre minore di persone e che quindi corrispondono a figure professionali molto ricercate. E’ il caso, ad esempio, di elettricisti, idraulici, sarte, operai tessili e stiratrici.

Settore industriale – Nonostante la fase di pesante crisi dell’industria italiana, l’ambito industriale offre ancora qualche possibilità a chi è alla ricerca di lavoro. In questo settore le richieste sono rivolte principalmente agli operai specializzati, come tornitori, sabbiatori, manutentori di impianti e macchinari e saldatori.

Sanità – Quello sanitario è un altro dei settori in cui ci sono discrete opportunità di occupazione. Cliniche, ospedali e studi privati di tutta Italia ricercano principalmente infermieri professionali, fisioterapisti, igienisti dentali, assistenti alla poltrona e dietisti.