(Finanza.com) Il governo giapponese prevede che il Prodotto interno lordo (Pil) crescerà nell’attuale anno di budget 2012-2013 (aprile-marzo) del 2,2%, mentre nel periodo aprile 2013-marzo 2014 la crescita sarà dell’1,7%. Le stime, in linea con quelle pubblicate lo scorso mese dalla Bank of Japan, sono state rese note oggi. Nel rapporto, il governo di Tokyo stima l’uscita dalla deflazione. Per l’esercizio fiscale 2013-2014, il Paese nipponico si aspetta un indice dei prezzi al consumo in aumento dello 0,5%.