(Finanza.com) Utili in calo per General Motors che nel secondo trimestre ha postato un profitto attribuibile agli azionisti di 1,5 miliardi di dollari contro i 2,5 miliardi dello scorso anno. In calo anche il fatturato a 37,6 miliardi di dollari contro i 39,4 del 2011, fatto imputabile, secondo la società, al cambio sfavorevole del dollaro verso le altre valute. Cala anche l’Ebit a 2,1 miliardi di dollari contro i 3 miliardi dello scorso anno.