In questo momento il ministro Fornero è sicuramente uno degli esponenti del governi tra i più colpiti dalle critiche dei cittadini e dei lavoratori, viste le difficoltà incontrate nella gestione della riforma pensioni, della legge di stabilità, della riforma del lavoro.

Elsa Fornero, il nostro ministro del Lavoro, in questi giorni ha annunciato che nonostante la platea degli esodati fosse più ampia di quanto previsto a causa di una serie di accordi stipulati tra le sindacati e lavoratori, difficili da gestire, ci sarà sicuramente un ampliamento dei salvaguardati.

Una premessa che poi annuncia la volontà del Governo di andare avanti comunque con la riforma delle pensioni, con la legge di stabilità e con la riforma del lavoro. Non mancano certo le contestazioni al modus operandi del ministro. L’ultima protesta è quella portata avanti dal collettivo AlterEva della Rete Donne Fiom di Torino.

Elsa Fornero, salita sul palco del convegno “Mai più complici” coordinato dalle Officine Grandi Riparazioni, ha dovuto rispondere alle proteste del collettivo AlterEva. Una sindacalista ha ribadito la posizione debole ricoperta dalle donne nel mondo del lavoro. 

Per esempio, la Fornero è stata accusata di aver fatto poco e niente per impedire le famose dimissioni in bianco. Il ministro ha replicato invitando la sindacalista al dialogo.