(Finanza.com) Ancora segno più per il dollaroyen. Seconda seduta in calo per la divisa nipponica, spinta al ribasso dalle dichiarazioni rese da Jun Azumi, Ministro dell’Economia giapponese. Azumi ha dichiarato che tra gli obiettivi enunciati dal G7 c’è anche quello di intervenire per evitare l’eccessivo apprezzamento delle valute. Dopo il +0,42% registrato ieri, attualmente il cambio usdjpy avanza dello 0,47% a 78,704 yen. “I partecipanti alla teleconferenza di oggi hanno riconosciuto che movimenti eccessivi e disordinati delle valute rappresentano un fattore negativo per le attività economiche”, ha detto Azumi che ha annunciato che “in futuro ci sarà una stretta consultazione ed un’appropriata cooperazione sul mercato valutario”.