(Finanza.com) “La crescita dell’economia del Regno Unito rimane debole in scia dell’inaspettato crollo del PIL dello 0,7% t/t nel secondo trimestre, uno dei peggiori dati rilevati in oltre metà secolo”. È quanto si legge in un report di J.P. Morgan Private Bank sull’economia del Regno Unito. “L’economia ha registrato una contrazione dell’1% anno su anno e la maggior parte di questo rallentamento è dovuto alla debolezza del settore edile, crollato del 5,2% trimestre su trimestre”.

“Vi sono anche altri fattori che hanno pesato sull’andamento dell’economia, tra cui le cattive condizioni metereologiche e i giorni di ferie concessi in occasione del Giubileo della regina Elisabetta II”.