(Finanza.com) Fondiaria-Sai ha emesso una nota in relazione al comunicato diffuso oggi da Jonella e Paolo Ligresti con il quale i due hanno comunicato la loro decisione irrevocabile di non rinunciare agli impegni di manleva assunti da UGF e che le società Hike Security e Limbo Invest non intendono assumere alcun impegno in merito all’esercizio del diritto di recesso conseguente alla fusione di Premafin in FonSai.

Alla luce dei fatti “sono allo stato in corso le valutazioni ed analisi –si legge nella nota- circa le eventuali conseguenze che la dichiarazione dei Sigg.ri Ligresti comportino rispetto alla proposta di UGF da ultimo pervenuta e al progetto di integrazione, in vista del Consiglio di Amministrazione di Fondiaria-Sai già convocato per il pomeriggio di lunedì 11 giugno”. “Si comunica altresì che la Società ha ricevuto in data odierna una comunicazione da Sator e Palladio Finanziaria contenente una nuova offerta per l’investimento nel capitale di Fondiaria-Sai”.