(Finanza.com) Con una nota diffusa nella serata di ieri l’agenzia internazionale Fitch ha confermato il rating di lungo termine dell’Italia ad A-. Confermati anche il rating a breve a F2 e il ‘country ceiling’ di AAA. A differenza di Moody’s, che settimana scorsa ha ulteriormente ridotto il merito di credito italiano, Fitch ha considerato positivamente l’impegno del governo italiano nella riduzione del deficit e del debito, così come la ratifica del Fiscal Compact. L’outlook sul rating resta negativo in considerazione dell’incertezza politica di medio termine.