(Finanza.com) Le compagnie assicurative italiane e spagnole sono le più esposte al rischio di un’uscita di Atene dall’Eurozona. A dirlo è l’agenzia di rating Fitch, secondo cui gli assicuratori tedeschi e britannici risentirebbero meno dell’addio di Atene. “Nonostante l’uscita di Atene –si legge nella nota di Fitch- non rientri nel nostro scenario base, nel caso in cui dovesse accadere le compagnie italiane e spagnole molto probabilmente sarebbero poste in Rating Watch negativo oppure potrebbero registrare un calo del merito di credito in scia del taglio del rating sovrano, questo anche se l’uscita fosse ordinata e accompagnata da politiche si sostegno a livello di UE”. Diverso il caso di un’uscita ‘disordinata’, in questo caso “il taglio del rating sarebbe più pesante”. “Le compagnie italiane sono più esposte al proprio debito sovrano di quelle spagnole che invece detengono più titoli del comparto bancario”.