Calano le entrate fiscali nei primi otto mesi dell’anno.
Tra gennaio e agosto di quest’anno, secondo i dati resi noti ieri dal Mef, gli introiti del Fisco italiano sono risultati 266 miliardi di euro, un miliardo in meno (-0,4%) sullo stesso periodo del 2013.
In aumento i proventi della lotta all’evasione fiscale (+14,2%) e il gettito Iva, ma pesa il calo delle principali imposte dirette.

Giù Irpef e Ires. Rispetto al periodo gennaio-agosto 2013, spiega la nota del Ministero dell’Economia e delle finanze, il gettito Iva è aumentato di circa 2,1 miliardi (+3,2%), ma le imposte dirette, ferme a 142,6 miliardi, sono diminuite di oltre 5 miliardi di euro.
Sono infatti risultati in calo quest’anno sia il gettito Irpef (-928 milioni), per la contrazione delle ritenute sui redditi dei dipendenti del settore privato e di quello pubblico e degli autonomi, sia quello Ires (-3,5 miliardi, -18,7%), soprattutto per l’aumento dell’acconto (fino al 130%) versato lo scorso anno da banche e assicurazioni a seguito dell’applicazione del decreto Imu-Bankitalia (e conseguente riduzione del saldo finale di quest’anno).
L’imposta sostitutiva sulla rivalutazione delle quote di partecipazione al capitale di Bankitalia, continua la nota, ha prodotto un gettito di 1,692 miliardi di euro, mentre quella sulla rivalutazione dei beni d’impresa e delle partecipazioni di 236 milioni.
In aumento di 465 milioni (+110,7%) le entrate dello Stato derivanti dalle ritenute sugli utili distribuiti dalle persone giuridiche, sia per l’aumento dei dividendi distribuiti quest’anno, sia per l’aumento dell’aliquota sui redditi di natura finanziaria al 26%.

Salgono le accise. Per quanto riguarda le imposte indirette, spiega il Tesoro, a fronte della diminuzione del 3,9% del gettito dell’imposta di bollo (248 milioni in meno rispetto ai primi otto mesi del 2013), è aumentato di oltre un miliardo quello dell’accisa sui prodotti energetici, dell’accisa sul gas naturale per combustione (+451 milioni) e di quella sull’energia elettrica.
In aumento (+0,5%) anche  le entrate tributarie relative ai giochi (36 milioni) (foto by InfoPhoto).