Un assegno universale per figli a carico, il Fisco italiano starebbe lavorando proprio per introdurre questa novità. Più in particolare, è stata la commissione Finanze del Senato a recuperare il disegno di legge Lepri, in base al quale, appunto, si prevede un assegno universale per figli a carico, sia autonomi sia incapienti. L’intenzione sarebbe quella di concretizzare al più presto tale misura, anche se ci sono ancora alcuni nodi da sciogliere, come quelli in merito alle coperture finanziare da impiegare.

Il voto per l’approvazione del disegno di legge che contiene anche l’istituto dell’assegno universale per figli a carico dovrebbe essere votato la prossima settimana e a quanto pare vi sarebbe un certo ottimismo in merito. Unico nodo, appunto, quello delle coperture economiche che dovrebbero sostenerlo. Il problema è legato soprattutto al fatto che approvare una novità del genere comporterebbe aggiungere una somma di due miliardi (e successivamente di quattro) ai diciannove oggi previsti per gli assegni familiari.

Tra le innovazioni della norma, quello di prevedere sostegni che calano con l’aumentare dell’età dei figli a carico: somme più alte fino a tre anni, somme più ridotte dai tre ai diciotto anni e infine ulteriori limitazioni entro i ventisei anni. Il nuovo assegno universale per i figli a carico dovrebbe prevedere anche la scomparsa dei vari assegni per il nucleo familiare e dovrebbe essere invece legato all’Isee.