(Finanza.com) Finmeccanica, in relazione alla misura cautelare disposta oggi dalla Procura di Napoli nei confronti di Paolo Pozzessere e all’ipotesi di pagamento di tangenti da parte del Gruppo per l’ottenimento di tre contratti di fornitura stipulati nel 2010 con il governo panamense, ha precisato che “nessun compenso per intermediazione è stato pagato da Finmeccanica o da Società del Gruppo” e che “Pozzessere, che a Settembre 2011 si era dimesso dalla carica di Direttore Commerciale di Finmeccanica, e fino ad oggi non aveva ricevuto avvisi di garanzia, è stato destinato da Finmeccanica a ricoprire un incarico in Russia nell’ambito della gestione delle attività industriali relative alla partnership nei settori dei velivoli regionali e dell’elettronica della difesa”.