(Finanza.com) Citigroup non cambia idea su Finmeccanica. Il broker statunitense ha confermato la raccomandazione di vendita (sell) sul titolo del colosso pubblico abbassando il target price a 2,40 euro dal precedente 3 euro. Un valore decisamente inferiore rispetto agli attuali prezzi di Borsa, visto che oggi il gruppo guidato da Giuseppe Orsi guadagna l’1,50% a 3,32 euro. “C’è il rischio di un taglio delle stime sugli utili se i benefici della ristrutturazione saranno minori rispetto a quanto annunciato”, scrive Citi nella nota odierna che prevede volatilità nel breve per il titolo. Secondo gli esperti della banca Usa “la maggioranza del capitale in mano allo Stato e il grosso dei dipendenti basato in Italia potrebbero rappresentare un ostacolo alla ristrutturazione”. Finmeccanica, a detta di Citi, potrebbe incassare 400-500 milioni di euro dall’Ipo di Avio ma “la visibilità rimane limitata per le altre potenziali cessioni, che potrebbero includere Ansaldo Breda e le partecipazioni in STS e Energia”.