La Fininvest ha annunciato di ricorrere in Cassazione per la questione Mondadori, per il momento, però è costretta a risarcire la Cir, così come ha disposto la Corte d’appello di Milano. Quindi la Cir ha ricevuto in settimana un risarcimento di 564,2 milioni di euro.

Il gruppo Editoriale l’Espresso fa parte di Cir che ha ricevuto i soldi che la corte d’Appello milanese ha definito come risarcimento per il Lodo Mondadori. Ovviamente la sentenza non è stata accettata di buon grado da Marina Berlusconi, impegnata in questi giorni anche in una lotta con Il Fatto Quotidiano.

La “minaccia” del ricorso, invece, non spaventa i legali e gli AD di Cir che ripongono fiducia nella magistratura. Poiché la sentenza penale emessa ha già ottenuto due gradi di giudizio, non temono che in appello tutto possa essere ribaltato.

Al di là degli introiti, che come abbiamo detto ammontano a 564,2 milioni di euro, la notizia del risarcimento ha avuto un effetto positivo anche in borsa, dove i titoli Cir hanno immediatamente guadagnato circa il 2,6%. Il che vuol dire che ogni azione ha aumentato il suo valore di 1,70 euro. Poi, alla fine della giornata, la performance del titolo è rientrata nei ranghi.