La Fincantieri ha fatto una bella doccia fredda al governo Monti annunciando di richiedere la Cassa Integrazione Straordinaria per tutti i dipendenti di dell’azienda di Sestri a partire da marzo 2012.Quello di Fincantieri è considerato un annuncio choc: la volontà di mettere tutti i dipendenti di Sestri in cassa integrazione straordinaria tra massimo tre mesi. Il problema è che nella zona non c’è più niente da costruire.

Poi dal prossimo anno, quando sarà varata la “Oceania Riviera”, le commesse per la Fincantieri dovrebbero essere pari a zero. La società, per questo, ha annunciato anche ai sindacati la volontà di chiedere al Ministero del lavoro la CIG straordinaria per tutti i dipendenti per due anni

Il picco massimo delle richieste è inserito in un quadro nazionale che è stato comunque reso noto in occasione del comitato consultivo paritetico.

La situazione potrebbe cambiare soltanto se ci saranno nuove commesse ma a Sestri sembra non esserci spazio per Fincantieri. Il tavolo di lavoro organizzato a Roma, infatti, non è nemmeno stato sfruttato per proporre un piano industriale.

Anzi, i vertici di Fincantieri hanno ribadito e criticato il precedente esecutivo che ha congelato il vecchio piano industriale contribuendo in parte alla stabilizzazione di questa situazione difficile.