(Finanza.com) Torna il segno più sui principali listini europei dopo i ribassi della vigilia. Un umore positivo registrato sin dai primi minuti di contrattazioni grazie alle indicazioni arrivate dai dati macroeconomici cinesi, ma è migliorato soprattutto nel pomeriggio sulla scia dei rialzi di Wall Street. La seduta odierna si è cosìchiusa con il Dax, la migliore Piazza finanziaria del Vecchio continente, in crescita del 2,15% a 6.557,1 punti. +1,46% a 3.180,8 punti per il Cac40 e +1,03% a 5.666,13 per il Ftse100. Chiusura in territorio positivo anche per l’Ibex35 che ha terminato gli scambi a +0,52% a 6.664,6 punti dopo avere oscillato per parte della seduta tra le vendite e gli acquisti. Tra le storie societarie di giornata spicca Peugeot (-7,65%). Oggi Moody’s ha messo sotto revisione il rating del gruppo francese, attualmente al gradino Ba1, per un possibile downgrade. L’annuncio è arrivato all’indomani del maxi piano di ristrutturazione della casa automobilistica francese, che prevede la chiusura di un impianto e il licenziamento di 8mila lavoratori in Francia.