(Finanza.com) Fiat positiva a Piazza Affari, nonostante le deboli immatricolazioni in Brasile. Nel dettaglio, le vendite auto e Lcv (veicoli commerciali leggeri) a maggio nel Paese carioca hanno registrato un calo intorno al 10% annuo a 287 mila unità, con il Lingotto che ha mantenuto il primo posto sul mercato con una flessione in linea con quella del mercato. L’associazione dei concessionari si aspetta un recupero delle vendite a giugno, anche grazie ai nuovi incentivi introdotti a fine maggio. Il maggiore problema rimane comunque l’accesso al credito. “L’andamento di maggio delle vendite brasiliane è inferiore alle attese per mercato e Fiat”, rilevano gli analisti di Intermonte. “La nostra stima di crescita su base annua nell’esercizio fiscale 2012 del 2% potrebbe risultare ottimistica in assenza di un recupero delle vendite nel secondo trimestre dell’anno”, conclude il broker che mantiene la raccomandazione sul titolo della società torinese outperform con target price a 5,40 euro. L’azione sul Ftse Mib avanza dello 0,54% a quota 3,758.