(Finanza.com) Fiat ha chiuso il terzo trimestre del 2012 con un utile netto di 286 milioni di euro, più che raddoppiato rispetto a 112 milioni dello stesso periodo dello scorso anno. L’utile della gestione ordinaria si è attestato a 951 milioni di euro, in rialzo del 12% dagli 851 milioni di un anno fa, grazie agli andamenti positivi in Nord America, Sud America e Asia-Pacifico, mentre in Europa il risultato è negativo per 238 milioni di euro. L’indebitamento netto industriale ha raggiunto i 6,7 miliardi di euro, in aumento dai 5,4 miliardi di fine giugno 2012.