(Finanza.com) Fiat ha chiuso il secondo trimestre del 2012 con ricavi per 21,5 miliardi di euro. Esclusa Chrysler i ricavi del Lingotto sono stati pari a 9,2 miliardi di euro, in calo del 7,5% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno soprattutto per la flessione dei volumi in Europa e, in particolare, in Italia. L’utile della gestione ordinaria si è attestato a 1 miliardo di euro: la regione NAFTA ha riportato un utile della gestione ordinaria pari a 717 milioni di euro, il Latam di 238 milioni e l’Apac di 64 milioni, mentre l’Emea ha chiuso con una perdita di 138 milioni di euro. L’utile netto è stato pari a 358 milioni di euro, lievemente sotto il consensus che indicava 370 milioni. Esclusa Chrysler, si rileva una perdita di 246 milioni rispetto all’utile di 1,38 miliardi del secondo trimestre 2011.