(Finanza.com) Fiat tonica sulla Borsa di Milano, anche se il suo amministratore delegato è stato chiaro: niente investimento né nuovi modelli in Italia prima del 2014. In un’intervista rilasciata al periodico tedesco Auto Motor und Sport, il manager italo-canadese ha detto esplicitamente che il Lingotto non investirà nel Belpaese prima del 2014 e porta ad esempio la Panda, per la quale la società torinese ha speso 800 milioni di euro. Se, ha spiegato Marchionne, si fosse quadruplicato l’investimento, a quest’ora Fiat sarebbe fallita. E si dovranno aspettare due anni anche per assistere al lancio di un nuovo modello della casa automobilistica in Italia. Il titolo sul Ftse Mib avanza dello 0,51% a quota 4,372.