Il consiglio di amministrazione della Fiat ha finalmente approvato la fusione che porterà alla nascita di Fca (Fiat Chrysler Automobiles). Il passo successivo, ora, sarà quello di presentare il piano di fusione all’assemblea straordinaria degli azionisti, che avverrà nel corso del terzo semestre di quest’anno (data probabile: luglio 2014).

La fusione con Chrysler non è stata l’unica decisione deliberata dal Cda. Approvata anche l’acquisizione dalla controllata Fiat Group Automobiles (Fga) e l’emissione di prestiti obbligazionari (per un ammontare complessivo di circa 4 miliardi di euro da collocare presso investitori istituzionali).