(Finanza.com) Bernanke difende il QE3. Il Chairman della Federal Reserve, intervenuto l’Economic Club di Indianapolis in occasione dell’incontro “Cinque domande sulla Fed e la politica monetaria”, ha spiegato che nonostante il terzo round di acquisto asset, il QE3, la strategia monetaria di base della Fed non è cambiata. “La differenza è che con tassi a breve pari a zero abbiamo messo in campo strumenti più diretti per ridurre il costo del denaro nel lungo termine”.

Alla luce dei timori degli operatori, Bernanke ha rimarcato che la Fed continuerà a monitorare l’andamento dell’inflazione. “Ci attendiamo che l’inflazione nel prossimo futuro rimanga bassa” ha detto il chairman che ha poi precisato che l’impegno a mantenere il costo del denaro ai minimi storici fino al 2015 non significa che l’economia sarà debole nei prossimi tre anni. “Finche la stabilità dei prezzi sarà preservata, non alzeremo il costo del denaro”.