(Finanza.com) Prove tecniche di advertising 2.0 per Facebook. Secondo quanto riportato dalla stampa internazionale, il popolare social network avrebbe avviato un progetto pilota per la pubblicità mirata utilizzando le informazioni dei suoi 950 milioni di utenti su una nuova rete mobile. Il test è basato su un piccolo numero di banner pubblicitari legati ad applicazioni per smartphone, sia gli Android di Google che gli iPhone di Apple. Grazie alle informazioni contenute nei profili degli utenti registrati in Facebook, e ai “like” espressi, i banner potranno apparire sugli schermi dei device mobili in maniera personalizzata, anche senza necessità di loggarsi a Facebook. I primi advertiser saranno sviluppatori di applicazioni, che in questo modo cercheranno di spingere il download di app da Google e Apple store. Gli analisti si attendono però che il social network di Menlo Park lancerà un sistema simile per una rete più bassa, anche applicabile al web. Ieri il titolo ha chiuso a 21,87 dollari, cedendo leggermente nell’afterhours.