Chi pensa di estinguere prima della scadenza naturale un prestito, in genere lo fa perché intende sostituirlo con un finanziamento più vantaggioso, oppure perché non ha bisogno di quel denaro nel prossimo futuro e dispone di liquidità in più.
Qualunque sia la ragione, la legge italiana permette di estinguere un prestito anticipatamente in modo molto semplice: basta pagare in un’unica soluzione tutto il debito. L’importo si può determinare consultando il prospetto del prestito che dovrebbe indicare il debito rimanente alla scadenza di ogni rata…

Ovviamente conviene quasi sempre estinguere anticipatamente un finanziamento, perché così facendo non si devono più pagare gli interessi sul debito. La convenienza diminuisce – e diventa quasi nulla – se dobbiamo pagare solo le ultime rate. Il motivo è evidente: in Italia, si utilizza il cosiddetto ammortamento alla francese, e questo metodo carica le prime rate soprattutto di interessi passivi. Questa voce di spesa diminuisce con il procedere delle rate: e quando arriviamo verso la fine di interessi da pagare ne restano pochi.

E’ necessario valutare il risparmio in termini di interessi e confrontarlo con le eventuali penali da pagare. Se il debito residuo è inferiore ai diecimila euro non bisogna pagare alcuna penale. Se invece supera questa cifra e al termine naturale del prestito manca più di un anno di vita, la banca o istituzione finanziaria può richiedere una penale – che però non deve superare l’1% del capitale residuo (lo 0,5% se la durata residua è inferiore all’anno).

In ogni caso la penale non potrà essere maggiore dell’importo degli interessi che restano da pagare. In fase di stipula di un prestito ricordate la possibilità di sottoscrivere un’assicurazione sul prestito, che consente di non pagare penali in caso di estinzione anticipata del prestito. Si può anche arrivare ad un’estinzione parziale del debito residuo. In questa situazione bisogna scegliere se ridurre la durata del prestito, mantenendo invariato l’importo della rata, oppure ridurre la rata da pagare mantenendo costante la durata del finanziamento.

Publiredazionale

photo credit: Alex E. Proimos via photopin cc