(Finanza.com) Barclays estremamente positiva su Eni. A detta della banca d’affari inglese, il Cane a sei zampe nei prossimi 12 mesi registrerà la miglior crescita dei ricavi tra le grandi compagnie petrolifere integrate e proseguirà “nell’impressionante” trend delle risorse alternative visto negli ultimi due anni. Gli analisti si aspettano che la crescita del fatturato possa guidare gli utili, con un cash flow destinato a crescere del 10% nonostante il deconsolidamento di Snam. “Questa attraente valutazione, insieme alla conclusione dei disinvestimenti in Snam e Galp e l’inizio del programma di buyback, potrebbero portare le azioni ad una sovraperformance nei prossimi 12 mesi”, conclude il broker che mantiene il giudizio overweight con target price a 21 euro. Il titolo sul Ftse Mib segna un rialzo dell’1,02% a quota 17,87.