Il voto del Parlamento greco sul nuovo pacchetto di misure di austerity richieste dalla troika (Ue, Bce e Fmi) sospinge oggi i mercati europei con Piazza Affari in rialzo dello 0,76% a 16.485 punti dopo essere arrivata in avvio a guadagnare oltre l1%. Buoni anche i riscontri arrivati dall’asta Bot con il collocamento di titoli governativi per 12 mld con rendimenti in calo.

Il sentiment positivo dovuto all’approvazione la scorsa notte del nuovo pacchetto di misure di austerità da parte del Parlamento greco sta contribuendo anche al calo dello spread tra Btp decennali italiani e quelli tedeschi, che risulta in calo a 355 punti base. Il rendimento dei Btp a 10 anni sul mercato secondario risulta del 5,53%, con quelli a 5 anni al 4,29% e quelli a 2 anni al 3,05%. Settimana scorsa lo spread Btp/Bund era sceso sotto la soglia dei 350 punti toccando i minimi da ottobre.

Bot annuali collocati al rendimento minimo a 8 mesi

Il rendimento dei Bot a 12 mesi collocati oggi risulta in calo rispetto all’asta di gennaio. Il Tesoro italiano ha collocato 8,5 miliardi di euro di Bot ad un anno ad un rendimento medio del 2,23%. Si tratta del rendimento minimo dal giugno 2011. Lo scorso 12 gennaio il Tesoro italiano aveva collocato lo stesso ammontare di Bot annuali ad un rendimento medio del 2,735%, più che dimezzato rispetto al 5,95% dell’asta tenutasi a metà dicembre. Le richieste hanno superato di poco il quantitativo offerto con bid to cover pari a 1,09 rispetto a quasi una volta e mezza (1,473) dell’asta di gennaio.
Sono inoltre stati collocati Buoni del Tesoro flessibili a 127 giorni per 3,5 miliardi. Il rendimento si è attestato all’1,546% con bid-to-cover che è risultato pari a 2,45.

Domani in asta Btp per un massimo di 6 mld

Febbraio rappresenta il mese più impegnativo di questo 2012 a livello di emissioni con in scadenza titoli governativi per complessivi 53 mld. L’ammontare dei titoli di Stato in scadenza tra febbraio 2012 e gennaio 2013 è pari a 351,3 miliardi di euro, di cui oltre un terzo entro fine aprile.
Già domani nuovo appuntamento con un’asta di titoli a media scadenza. Il Tesoro offrirà Btp 2014 per 2,75-4 miliardi di euro. Saranno inoltre emessi (prestiti non più in corso di emissione), Btp 2015 e Btp 2017 per un ammontare complessivo di 1-2 miliardi.