Acquisti online +23,3%. Spese sul canale tradizionale -2%.
Sono i dati relativi alle spese degli italiani con la carta di credito tra il 4 novembre e il 15 novembre 2013 nel confronto con l’anno precedente.
Dai dati forniti dall’Osservatorio Acquisti CartaSi, si evidenzia un incremento generale della spesa: +1,5%, per un valore globale di spesa pari a 9,7 miliardi di euro.

L’aumento dell’utilizzo delle carte di credito riguarda tuttavia i soli acquisti sul Web, un canale fortemente legato all’utilizzo di questi strumenti di pagamento, visto il perdurare del ricorso al contante per gli acquisti nei negozi tradizionali. Il report di CartaSi evidenzia inoltre un aspetto intimamente connesso alla potenza commerciale delle multinazionali delle vendite online: gli italiani privilegiano soprattutto la spesa sui siti esteri, +34,2% contro il 16,1% dei siti nazionali. Un dato, quest’ultimo, che conferma comunque come l’Italia stia recuperando il gap con gli altri Paesi avanzati in termini di e-commerce.

Marcata la differenza tra il Nord e il Sud del Paese: nel Mezzogiorno gli acquisti natalizi sono calati dell’1% rispetto al 2012, mentre viceversa sono cresciuti del 2,5% nel Nord Est e del 2,4% nel Nord Ovest.
Tra le singole Regioni guida il Trentino Alto Adige, +9,4%, mentre tra le tipologie degli acquisti spiccano i beni digitali, +37%, seguiti da telecomunicazioni, +8,5%, e viaggi, +4,3%. Crolla l’abbigliamento, -6,6%, e in deciso calo alimentari, -4,4%, e beni per la casa, -2,6%.

photo credit: gualtiero via photopin cc