(Finanza.com) Dyckerhoff, controllata di Buzzi Unicem, ha chiuso i primi nove mesi del 2012 con un utile netto in crescita a 74 milioni di euro contro i 66 milioni dello stesso periodo dell’anno scorso. Sostanzialmente stabile il fatturato consolidato, che si è attestato a 1,23 miliardi di euro dagli 1,22 miliardi di un anno fa. La ripresa registrata in Russia e Stati Uniti, si legge in una nota diramata dalla società, ha pressoché bilanciato il peggioramento nelle altre regioni. il margine operativo lordo (Ebitda) è stato pari a 232 milioni di euro, in lieve miglioramento dai precedenti 231 milioni, anche se comprende 5 milioni di proventi non ricorrenti così come l’esercizio scorso. Cresciuto di 4 milioni il risultato operativo (Ebit) a 131 milioni di euro. Per l’esercizio 2012, Dyckerhoff ha confermato la previsione di fatturato consolidato e risultati stabili rispetto al 2011.