Nonostante le proteste e le polemiche, le autorità croate danno l’ok per la costruzione di un grandissimo residence turistico extralusso, con campi da golf e ogni confort, del valore di circa un miliardo di euro.

Il complesso occuperà 310 ettari di terreno carsico sul colle di Srdj, ed è stato inserito nel nuovo piano regolatore urbanistico recentemente approvato dal consiglio comunale.

La struttura comprenderà oltre al campo da golf, 240 villette e 400 appartamenti. L’operazione sarà finanziata da società legate ad un ricco uomo d’affari israeliano, Aaron Frenkel, e vedrà la luce nonostante le accese proteste delle locali associazioni ambientalistiche.

Per le associazioni locali in opposizione al progetto, l’operazione non porterà nessun beneficio economico di rilievo, e anzi, andrà a compromettere l’ecosistema carsico dove la struttura sarà inserita. Inoltre la zona del colle Srdj, pare sia l’unico punto di un possibile sviluppo futuro della città, che invece il resort occuperebbe ostruendo così un ulteriore allargamento della stupenda città dei Balcani.

Dubrovnik, detta anche Ragusa di Dalmazia è una versa perla del Mediterraneo, grazie alle sue straordinarie bellezze che gli han permesso di figurare nell’esclusivo elenco UNESCO. Questo potrebbe far riflettere sulle motivazioni che hanno spinto un investitore israeliano, importanti capitali in questa fetta di Mediterraneo, unica nelle sue bellezze naturali e architettoniche.