Mario Draghi è stato intervistato per la prima volta dal Bild, si tratta del primo contatto con la stampa tedesca da quando è stato eletto governatore della Banca centrale europea. Il peggio è passato, questo il messaggio di Draghi all’UE.

Dall’UE e in particolare da Mario Draghi, arriva un messaggio positivo all’indirizzo di tutti i cittadini dell’Eurozona: il peggio è passato, ci sono ancora dei rischi ma la situazione si stabilizza.

Parole date in pasto alla stampa tedesche dal Governatore che ha rilasciato la sua prima intervista al Bild dall’insediamento e soprattutto dopo le tensioni tra la BCE e la banca centrale tedesca.

Mario Draghi ha approfittato dell’occasione per ribadire che non ci sono più opposizioni con gli enti tedeschi e anzi tutta l’Europa, dovrebbe apprezzare le virtù di questo paese dove la lotta all’inflazione ha effettivamente avuto una buona riuscita.

Fino a qualche mese fa la preoccupazione fondamentale era la liquidità delle banche cui Draghi ha provato a mettere riparo offrendo prestiti a tassi agevolatissimi, un’operazione che ha messo in sicurezza gli istituti di credito dell’UE. Dall’Eurotower anche un monito a quanti ritengono che ci sia una frattura tra nord e sud.

Il fossato non esiste in Europa anche se in passato ci sono state delle criticità che hanno messo in luce le differenze tra i diversi paesi.