(Finanza.com) La Borsa di Milano centra il maxi rimbalzo con gli acquisti che sono scattati copiosi dopo le parole di Mario Draghi. Il presidente dell’Eurotower ha dichiarato che la Bce è pronta a fare tutto il possibile per mettere in salvo la moneta unica. Immediata la reazione delle Borse continentali che hanno preso il volo, mentre lo spread ha virato al ribasso scendendo sotto 470 punti base dai circa 520 punti base dei primi scambi di giornata. E così è passato in secondo piano il tema Grecia e la mannaia di Moody’s sulle banche tedesche. Secondo gli analisti di Citigroup le probabilità che Atene dia l’addio all’euro nell’arco dei prossimi 12-18 mesi sono salite al 90%. L’agenzia Usa ha invece portato l’outlook di ben 17 banche tedesche a negativo a stabile. In questo quadro a Piazza Affari l’indice Ftse Mib ha chiuso con un balzo del 5,62% a 13.210 punti, mentre il Ftse All Share è avanzato del 5,25% a quota 14.249.