(Finanza.com) “Non c’è stato un tema specifico nella riunione odierna. Non c’è ragione di entrare nello specifico delle misure non standard che stiamo discutendo”. Lo ha detto il presidente della Bce, Mario Draghi, durante la conferenza stampa seguita alla decisione di mantenere i tassi d’interesse invariati, a una domanda sull’eventuale acquisto di asset del settore privato. Draghi si è mantenuto generico anche sui dettagli degli eventuali acquisti di titoli dei Paesi più deboli dell’Eurozona: “E’ troppo presto – ha spiegato – per dire se gli eventuali acquisti di bond verranno sterilizzati”. Una apertura in questo senso avrebbe invece permesso di ipotizzare tempi più vicini per un manovra di quantitative easing sul modello di quelli varati dalla Federal Reserve.