(Finanza.com) Sono ancora molti i rischi che l’Europa deve affrontare, ma ora è possibile farlo con un po’ di fiducia in più. E’ ottimista il numero uno della Bce Mario Draghi, durante un suo intervento davanti al Parlamento Europeo come capo del board per il rischio sistemico.
“L’economia europea e mondiale devono fronteggiare sfide impegnative nel tempo”, ha affermato il governatore. “La politica deve continuare ad attuare le misure concordate e lo deve fare con determinazione”. Condizione, quest’ultima, necessaria ad ottenere nuovamente la fiducia degli investitori. Necessario, inoltre, allentare la stretta sul credito delle banche per tornare a spingere la ripresa. Quanto alla Grecia, Draghi ha affermato che Atene ha fatto progressi sostanziali, ma ha aggiunto che deve fare di più sul terreno delle riforme.