Vogliamo provare a mettere insieme due argomenti apparentemente lontani ma legati dalla capacità di descrivere la situazione economica globale.

Finora si parla soltanto di crisi economica ma è davvero generalizzata?

L’aereo, nonostante i costi proibitivi di molti voli, è uno strumento molto usato per gli spostamenti. Se si analizzano le rotte più frequentate, considerando gli scali d’inizio e quelli in cui un viaggio si conclude, senza tener conto degli scali intermedi, si scopre che l’aeroporto più frequentato è in Corea del Sud.

Stiamo parlando di Jeju-do che si trova in un’isola del sud della Corea del Sud ed è annoverata tra le località turistiche più amate dai sudcoreani. L’aeroporto gestisce un traffico di 9,9 milioni di persone circa in un anno. In genere le rotte più trafficate sono quelle nazionali e la maggior parte sono localizzate in Asia.

Riguardo invece la crescita, abbiamo parlato delle nuove economie emergenti ma non abbiamo ancora analizzato i paesi che crescono nel contesto di recessione dell’Europa.

Secondo gli ultimi dati della Commissione Europea, il Pil dell’UE a 27 paesi è stabile nei primi tre mesi dell’anno, anzi si può quasi parlare di un incremento dello 0,1%.

L’Economist, partendo da questi dati, ha provato a definire chi è in crescita. E’ facile immaginare che nella lista ci sia la Germania ma cresce anche in modo rilevante rispetto agli altri, l’Austria.