Gli strumenti domotici potranno beneficiare del bonus fiscale del 65% per il risparmio energetico senza limiti di spesa, e saranno agevolati senza che il contribuente debba necessariamente eseguire altri interventi di riqualificazione energetica. A confermarlo è stata una circolare dell’Agenzia delle Entrate, ribadendo ciò che a molti era parsa una svista contenuta nella legge di Stabilità 2016.

L’ecobonus del 65% potrà essere detratto dal totale delle spese annue sostenute, dal 1 gennaio al 31 dicembre 2016, per l’acquisto di dispositivi e sistemi domotici “volti ad aumentare la consapevolezza dei consumi energetici da parte degli utenti e a garantire un funzionamento efficiente degli impianti“, come recita la suddetta legge di Stabilità. Si tratta di quegli strumenti che consentono una gestione coordinata e integrata delle varie funzionalità della casa – riscaldamento, aperture di porte e tapparelle, accensione delle luci, antifurto, videocitofono, etc – ottimizzando al contempo i consumi.

In realtà, al momento non è ancora possibile avanzare la richiesta di detrazione fiscale, visto che sul portale dell’Enea il relativo form non è ancora operativo “in attesa di indicazioni operative da parte dei ministeri e degli enti preposti“. Chi ha installato o si appresta a installare un sistema di domotica, dovrà necessariamente aspettare le indicazioni specifiche.

E chissà se le nuove disposizioni contenute nella legge di Stabilità convinceranno più italiani a rendere smart la propria casa. Secondo una recente indagine di Context su un campione di 2500 cittadini europei che vivono tra Germania, Italia, Spagna e Regno Unito, solo il 5% degli italiani pensa di installare dispositivi domotici nella propria casa nel 2016, contro il 22% dei tedeschi. In ogni caso, i numeri del settore restano più che confortanti anche nel nostro paese, visto che il fatturato complessivo del 2015, secondo gli analisti, ha toccato i 440 milioni di euro. E la conferma dell’ecobonus dovrebbe contribuire a un’ulteriore crescita nei prossimi anni.