Nel comparto scolastico, per molti anni, i concorsi sono rimasti bloccati. L’ultima grande operazione di recruiting da parte della scuola c’è stata più di dieci anni fa nel 1999. C’è molta attesa per il famoso concorsone. Le domande da sabato. 

La ripartenza dei concorsi nella scuola ha acquisto la sua ufficialità dopo la pubblicazione del bando nella Gazzetta Ufficiale Serie Concorsi numero 75. Tutti gli aspiranti docenti hanno tirato un sospiro di sollievo visti anche i tempi definiti per le assunzioni.

In particolare si è scelto che nel biennio tra il 2013 e il 2014, saranno assorbiti nelle cattedre italiane, i docenti vincitori del concorso. In palio ci sono ben 11.542 posti. L’anticipazione delle nuove forze da inserire tra i banchi era stata già anticipata dal ministro Profumo alla fine di agosto.

Nel prossimo anno scolastico, quindi, ci sarà un passaggio di ruolo per almeno 7351 nuovi professori. Tutti gli altri, i rimanenti 4.191, saranno assorbiti nella scuola durante l’anno scolastico 2014-2015. Con questi inserimenti si stima di soddisfare il 50% del fabbisogno di “nuovi professori”.

Per tutte le altre situazioni non sanate con il concorso, è previsto il ricorso alle famose graduatorie fino a quando tutti i precari della scuola non saranno assorbiti regolarmente.

Le domande del concorsone saranno disponibili a partire dal sei ottobre.